Colonia Antonio Devoto – perlustrazione

Situata all’interno della faggeta del monte Zatta, in località Mezzanego ( Liguria ). La struttura si raggiunge dopo circa 3 km. di cammino all’interno di un bosco stranamente troppo silenzioso ( non si odono nemmeno uccelli come sarebbe normale.. ). La colonia Devoto è stata eretta nei primi anni ’30 dalla moglie di Antonio Devoto ( industriale e filantropo ) circa 25 anni dopo la sua morte per onorare la sua memoria e la sua generosità. L’enorme edificio si sviluppa su 5 piani più un livello sotterraneo, per un totale di 22.000 mq. circa. Particolarità alla quale stiamo lavorando è il numero totale delle finestre : 365 una per ogni giorno dell’anno ( casuale o intenzionale ? ) . All’origine adibito all’accoglienza di bambini orfani e o poveri e colonia estiva, nella seconda metà degli anni ’50 divenne anche sanatorio per malattie polmonari. Sua ultima destinazione d’uso centro di recupero per tossicodipendenti; questo dalla seconda metà degli anni ‘ 60 sino alla sua definitiva chiusura avvenuta circa nel 1975 / 76. Da allora l’edificio versa in uno stato di totale abbandono. Il suo aspetto austero e la sua posizione decentrata anno favorito il fiorire di leggende e racconti di presenze che si aggirano al suo interno. Durante la nostra perlustrazione abbiamo effettivamente rilevato alcune anomalie audio ( fra le quali voci di bambini all’ultimo piano ) che ci hanno indotto a decidere di effettuare un’indagine in notturna supportati dai nostri colleghi e amici del G.R.E.P. di Verona (esperti di EVP e metafonia ) in data da stabilire . Un luogo misterioso sul quale cercheremo di fare luce . Potete trovare il video di questa perlustrazione sul nostro canale youtube Rip Ghost.